27 Lug Una giornata a Costa Rei In evidenza

Scritto da Pubblicato in Toccata e fuga Letto 3154 volte
Vota questo articolo
(2 Voti)
Vista panoramica di Costa Rei Vista panoramica di Costa Rei Cagliari Holidays

Cosa visitare a Costa Rei: percorso tra sapori, spiagge, storia e divertimento

Oggi vi portiamo con noi in un viaggio toccata e fuga a Costa Rei, alla scoperta del territorio del Sarrabus tra spiagge, montagne e buon cibo.

Costa Rei è un piccolo villaggio, appartenente al comune di Muravera, situato in uno dei più selvaggi angoli del Sud-Est della Sardegna. Nella stagione estiva è animato giorno e notte tra i numerosi locali sulla spiaggia che propongono svariati eventi, i ristoranti, i negozi per lo shopping e le tantissime villette che lo caratterizzano.

Le bellezze del territorio circostante offrono molto più delle spiagge di sabbia finissima e dall’acqua limpida: Costa Rei è vicinissima alle stupende montagne di Castiadas, abitate da cervi, cinghiali ed aquile; fa parte di un territorio che si presta ottimamente per il pascolo delle greggi e delle mandrie, garantendo una formidabile tradizione culinaria ed una alta qualità dei prodotti; inoltre il Sarrabus è una terra ricca di testimonianze degli albori della storia della Sardegna, con menhir, Domus de Janas (case delle fate) e nuraghi.

Menhir Costa Rei

Come arrivare e cosa portare a Costa Rei

Costa Rei dista da Cagliari circa 70 km, percorribili in macchina lungo la SS.125 var Orientale Sarda in poco meno di 45 minuti. Per l’itinerario che proponiamo sono pochi i bagagli necessari: qualche costume, un paio di magliette, beauty case corredato di crema solare e doposole, una felpa e un pantalone per le serate umide.

La Spiaggia di Cala Sinzias: mare stupendo, servizi e ristorazione

Nel nostro viaggio siamo stati a Cala Sinzias, raggiungibile da Costa Rei procedendo verso Sud tramite la SP 18. E’ una spiaggia lunga circa 2 kilometri, caratterizzata da un fondale sabbioso, dove l’acqua rimane all’altezza delle gambe per un lungo tratto dalla riva e da una fauna acquatica ricca di varie specie, tre cui potrete scorgere ricci di mare, polpi, branchi di salpe e muggini. Gode di vari stabilimenti balneari separati l’un l’altro da un centinaio di metri di spiaggia libera; questi offrono svariati servizi quali docce, bagni, affitto natanti ed attrezzatura per sport acquatici, sdraie e ombrelloni. Oltre che un’ottima cucina e servizio bar, alcuni di questi chioschi sono animati alla sera come discoteche. Potrete fare un aperitivo, gustando un bicchiere di prosecco ghiacciato a pochi passi dalla riva, ad un prezzo abbordabile, o approfittare della cucina di mare e di terra per i pasti principali.

Panorama di Costa Rei

Prodotti tipici da non perdere

A Costa Rei sono presenti diversi market molto comodi da raggiungere all’interno del villaggio ma esplorando il territorio circostante è possibile comprare dai piccoli produttori locali che garantiscono una qualità dei prodotti elevata e dei prezzi più vantaggiosi (certe volte). Per esempio, nella piccola località di Camisa, a pochi km da Costa Rei, troverete una stradina lungo la S.P. 20 con delle rivendite di produzioni locali e artigianali. Tra i prodotti da forno non si può non assaggiare le Coccoi Prenas, piccole tortine di pasta di semola con un cuore morbido di patata, pecorino e menta, e la Prazziddas, tipica pizza ripiena di verdure estive. Tra i prodotti caseari potrete sbizzarrirvi tra caprini, vaccini e pecorini, tutti di latte proveniente da allevamenti del Sarrabus.

Coccoi prena di Costa Rei

Bellezze naturali e storiche nei pressi di Costa Rei

Il territorio è collinare e da ogni altura si può ammirare il mare azzurro che raggiunge tonalità di blu più scure man mano che si scruta l’orizzonte con lo sguardo; le colline incontaminate sono colorate dalle tipiche piante della macchia mediterranea e dai fichi d’india. Tra queste prendono posto i tanti monumenti archeologici, tra cui il piccolo sito di Cuile Piras. In questo luogo si trovano oltre 50 menhir, pietre lunghe circa 60 cm, incastonate a terra in posizione verticale. Questi manufatti, dovrebbero appartenere al periodo nuragico e segnalare lo scandire delle stagioni attraverso i movimenti dei corpi celesti. Il luogo si trova lungo la SP 97, tra Olia Speciosa e Capo Ferrato; non è ben segnalato, ma con un po’ di senso dell’avventura, raccogliendo informazioni tra la gente che si incontra e sporgendosi un po’ a naso, potrete ammirare i monoliti, posizionati in diverse file perfettamente ordinate, tra le erbe selvatiche e i fiori dei cardi ed un grandissimo albero antico.

Per ora è tutto, degli altri monumenti del territorio non tarderemo a trattare! La nostra piccola toccata e fuga a Costa Rei si conclude con una passeggiata notturna in riva al mare, a piedi nudi, con una splendida luna che si affaccia all’orizzonte sul mare come per dirci arrivederci.

Cagliari Holidays

Cagliari Holidays nasce nella primavera del 2013 dalla constatazione che alla città di Cagliari, diversamente dalle altre mete turistiche italiane ed estere, mancasse una piattaforma web che potesse comprendere in un solo network tutte le attività, i servizi e informazioni utili al turista.

Sito web: www.cagliariholidays.com